ISOLA DI ESPALMADOR

Espalmador è un’isola selvaggia ed incontaminata poco distante da Formentera.

Isola di Espalmador

Veduta aerea dell’isola di Espalmador

Distante solo 150 metri dall’isola di Formentera sorge Espalmador (S’Espalmador in ibizenco): un autentico paradiso terrestre appartenente al Parco Naturale di Ses Salines di Ibiza e Formentera. L’isola di Espalmador è un rifugio selvaggio lontano dalle più conosciute e frequentate spiagge di Formentera. Con la sua superficie poco maggiore di 2 km², l’isola conserva un aspetto altamente incontaminato ed è tutelata dal Consell Insular che vieta tassativamente la costruzione di qualsiasi struttura turistica.

Espalmador appartiene all’arcipelago delle Isole Baleari composto dalle isole principali: Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera e dalle isole minori che sono: Cabrera con il suo parco nazionale, Dragonera, Es Vedrà, Espardell e Tagomago. Tale arcipelago forma una comunità autonoma dove la lingua ufficiale è il catalano.

Cenni storici

Questa isola è priva di centri abitati o strutture turistiche e la quasi totale assenza di testimonianze storiche fa intuire che sia stata per lungo tempo inesplorata dall’essere umano. Attualmente le uniche costruzioni sono due grandi proprietà in puro stile ibizenco, una piccola cappella, un faro e, sul punto più elevato dell’isola vi è un’antica torre di guardia, edificata probabilmente per l’avvistamento dei pirati, conosciuta con il nome di Sa Guardiola. Questa torre di due piani si trova sul lato ovest dell’isola ed è visibile durante il tragitto in traghetto che da Ibiza porta a Formentera.

La caratteristica più importante di Espalmador è il fatto di essere un’isola privata: la sua storia controversa affonda le origini in tempi lontani. Le uniche notizie più recenti raccontano del suo storico proprietario, l’architetto Normann Cinnamond. Lui e sua sorella Rosy entrambi catalani di origini, ereditarono l’isola dal loro nonno Bernard Cinnamond James un ricco uomo d’affari, discendente da una facoltosa famiglia inglese. La storia racconta che, Sir Bernard, appassionato di viaggi, navigando nelle acque del Mediterraneo si innamorò di questa isola e, nel 1932, la comprò dal precedente proprietario Carlos Tur Roig per 42.500 pesetas. Un aneddoto divertente racconta che, nell’atto di vendita sottoscritto dalle parti, Carlos Tur volle mettere per inciso che, tra la differente fauna che popolava l’isola, tutti i bovini maggiori e minori restavano di sua proprietà mentre anatre, piccioni e galline sarebbero stati venduti insieme al terreno.

In tempi recenti, Espalmador, una delle poche isole private della Spagna, ha nuovamente cambiato proprietario: i fratelli Cinnamond decisero qualche anno fa di mettere nuovamente in vendita questo piccolo paradiso situato tra Formentera ed Ibiza e, dopo le prima quotazione che si aggirava intorno ai 30 milioni di euro, l’isola è stata venduta nei primi mesi del 2018 ad una ricca famiglia del Lussemburgo. Con la “modica” cifra di 18 milioni di euro si sono assicurati un angolo di paradiso immerso nelle acque cristalline del Mar Mediterraneo. I nuovi proprietari, come i precedenti, devono rispettare le leggi attuali che vietano qualsiasi tipo di nuova costruzione.

Anche a proposito di questa compravendita c’è un curioso episodio: il Consell de Formentera aveva provato ad acquistare l’isola di Espalmador addirittura chiedendo un supporto economico al governo delle Baleari ma, a causa della mancanza di fondi non riuscirono a completare l’acquisto. Entrambi gli enti poi, chiesero invano un ulteriore aiuto al governo centrale che non riuscì anche in questo caso ad aiutarli economicamente.

Spiagge

spiaggia di espalmador

La spiaggia sabbiosa di Espalmador

Espalmador, nonostante abbia la maggior parte della costa frastagliata, offre comunque numerose spiagge, tutte vergini ed incantevoli. La più bella è senza dubbio Es Racò de S’Alga (conosciuta anche come Platja de S’Alga), un’insenatura naturale con sabbia bianca finissima ed un mare cristallino. Questa spiaggia di 1000 metri di lunghezza è circondata alle spalle da un piccolo promontorio ricoperto di vegetazione ed è situata nella parte di ponente.

Tutte le spiagge di Espalmador godono di fondali sabbiosi e digradanti, ideali per fare un bagno rilassante ed entrare in piena sintonia con lo spirito dell’isola. Qui la presenza di nudisti è molto elevata rispetto a tutte le altre spiagge di Formentera; la posizione isolata e la totale assenza di strutture ricettive permette una totale connessione tra l’uomo e la natura che lo circonda. A tal proposito, è importante ricordare di portare con sé ogni cosa necessaria per trascorrere qualche ora in questo piccolo angolo di paradiso, non troverete né cibo né acqua!

Come arrivare a Espalmador

Nonostante la vicinanza alla punta nord della spiaggia di Ses Illetes (chiamata Es Trucadors), Espalmador non è più raggiungibile a piedi. In passato era praticabile, a seconda delle condizioni della marea, attraversare il lembo di mare che divideva Formentera da Espalmador: il famoso Es Pas noto anche come “the crossing” (l’attraversamento). Da qualche anno è assolutamente vietato cimentarsi in questa esperienza ed esiste un mezzo molto più sicuro e confortevole per raggiungerla. Dal porto di La Savina o dalla spiaggia di Ses Illetes, precisamente subito dopo il ristorante Es Ministre, potrete tranquillamente prendere la barca Bahia che in 30 minuti circa vi condurrà ad Espalmador. Di seguito trovate gli orari dei traghetti:

Orario Andata Traghetto: La Savina –> Ses Illetes –> Espalmador
10:15, 11:45 e 13:15
Orario Ritorno Traghetto: Espalmador –> Ses Illetes –> La Savina
16:15, 17:30 e 18:45

I fanghi di Espalmador

Fanghi di Espalmador

La laguna fangosa di Espalmador

Per molti anni, una delle attrattive maggiori di Espalmador sono stati i fanghi. Tante persone si recavano in questa laguna fangosa per immergersi e ricoprirsi di melma dalle presunte qualità curative.

Da qualche anno il Consell Insular di Formentera e Ibiza ha dichiarato inaccessibile l’area per questo tipo di attività. Oltre a non portare nessun beneficio alla pelle, danneggiava irrevocabilmente la fauna locale, in particolare alcune specie di uccelli che nidificavano proprio nelle vicinanze.

Questo stagno inizialmente occupava uno spazio di circa quattro ettari, ma è diminuito notevolmente negli ultimi anni, a causa delle piogge divenute sempre più rare.

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

CODICE PROMOZIONALE

Prenota utilizzando il codice promozionale ESTATE123 e risparmia con i nostri partner. Il codice è valido per TUTTI. Puoi usufruire degli sconti anche se non siamo riusciti a fornirti la sistemazione giusta per te.

Affitto Formentera - Appartamenti Es Pujols, Case e Ville
www.affittoformentera.com
  • it
  • en
  • fr
  • es