Blog

cosa vedere a formentera

Cosa vedere a Formentera

Una volta prenotato il volo aereo per Ibiza e concluso tutte le procedure di routine per il vostro soggiorno sull’isola (come l’acquisto dei biglietti del traghetto, il noleggio scooter o auto e l’affitto di una casa) siamo certi che vi starete domandando: cosa vedere a Formentera? 
Vi segnaliamo noi delle esperienze imperdibili, in modo che possiate organizzarvi e godervi al meglio la vostra vacanza!

I Fari

Chi dice isola… dice faro! Necessari per l’incolumità dei naviganti e in epoca remota utili per avvistare imbarcazioni sospette, queste affascinanti costruzioni sono in cima alla lista delle cose da vedere a Fomentera.

fari formentera

Complessivamente i fari di Formentera sono 3 e si trovano agli estremi dell’isola: il più recente e meno affascinante è quello al porto de La Savina, nel punto più a nord. Lo vedrete appena scesi dal traghetto ma non vi rapirà come i due successivi.

Faro di Cap De Barbaria: sito nell’estrema punta a sud, questa parte d’isola guarda la grande madre Africa. Per arrivarci dovrete fare una suggestiva passeggiata di circa 2 km (è vietato accedervi con macchine o motorini) ma una volta arrivati al suo cospetto non ve ne pentirete. Davanti a voi uno scenario epico, con un mare che si perde all’infinito e la bellezza di un paesaggio incontaminato (non c’è assolutamente nulla oltre alla natura).

Ma la meraviglia di questo luogo prosegue anche sotto i vostri piedi… a destra del faro noterete un buco che vi condurrà nelle viscere della terra. Scendendo la piccola scaletta entrerete in una grotta a dir poco magica, presente nella nostra lista delle cose da fare a Formentera.
Solo così sarete all’interno della scogliera e davanti a voi si staglierà una vista sul mare che difficilmente dimenticherete! Ultimo consiglio: andateci al tramonto e portate con voi dell’acqua.

Faro de La Mola: è il più antico dell’isola e venne inaugurato nel 1861. Si trova nel punto più ad est, dove sorge il sole, infatti, non c’è luogo migliore per ammirare l’alba. Ma la sua grande peculiarità è quella di trovarsi sulle scogliere più alte dell’isola, ben 120 metri di altezza! L’omonima località che lo ospita, La Mola, significa infatti “la montagna”. L’atmosfera che si respira qui è molto diversa dalla Formentera modaiola e caraibica: la fitta pineta e la macchia mediterranea predominano il paesaggio, marcando il territorio con il loro intenso profumo.
Per arrivarvi salirete diversi tornanti e vi accorgerete subito di come, in questo punto così alto dell’isola, l’aria diventerà fresca e pungente. Vi consigliamo di visitare il faro il mercoledì o la domenica: in questi due giorni si svolge infatti il mercatino hippy più famoso dell’isola. Imperdibile!

Le spiagge

L’isola di Formentera è rinomata per le sue spiagge caraibiche e, nonostante il litorale balneabile non sia poi così lungo, ci sono alcuni luoghi che vi lasceranno letteralmente senza fiato.
In primis vi raccomandiamo la spiaggia di Ses Illetes. Questo paradiso naturale appartiene alla Riserva Naturale delle Saline e per accedervi dovrete pagare una piccola tassa di ingresso (i soldi saranno investiti per la tutela del patrimonio naturalistico). Andateci presto al mattino onde evitare spiacevoli code sotto il sole cocente ma soprattutto per assicurarvi l’acceso: la spiaggia ha una capienza limitata e ad un certo orario è normale che non facciano più entrare nessuno!
Infine, se non volete spendere un patrimonio per il pranzo, vi consigliamo di portarvi cibo ed acqua: in questa zona sono presenti solo tre ristoranti e non sono di fascia bassa… anzi! Uno di questi è il rinomato Es Molì de Sal, ove da due anni, durante le sue vacanze tra Ibiza e Formentera, Chiara Ferragni pranza con la sua famiglia.

Durante il vostro soggiorno, tra le cose da fare a Formentera, c’è sicuramente un bagno nella bellissima Calò Des Mort: una spiaggia a forma di mezzaluna ove, il mare cristallino, è racchiuso da bellissime scogliere rossastre. Si trova nello splendido litorale di Migjorn e la passeggiata che dovrete fare per raggiungere questo luogo merita sicuramente più di un istante da immortalare: vi troverete davanti a scenari da cartolina e le innumerevoli sfumature di blu vi rapiranno il cuore e l’anima. Preparate dunque il cellulare o la macchina fotografica perchè tornerete a casa con foto pazzesche. Immancabile quella sul ciglio di uno scoglio che si protende verso… l’infinito! Cercate l’hashtag Calò Des Mort su Instagram e capirete di cosa stiamo parlando.

calo des morts

Infine, è proprio il lungo litorale di Migjorn che offre tratti di spiaggia e di mare veramente indimenticabili. Questo luogo non può essere mancare nella vostra lista delle cose da vedere a Formentera!
Qui la natura è selvaggia, alle vostre spalle avrete solo la pineta e davanti una distesa di mare dalle mille sfumature di azzurro. Abbandonatevi alla piacevole sensazione di pace e libertà che solo questo tratto di spiaggia può regalarvi. Per raggiungere Migjorn, dal paesino di Sant Ferran imboccate la strada asflatata che porta a La Mola: ad un certo punto sulla vostra destra noterete numerose stradine sterrate, seguite quella che più vi ispira e arriverete dritti al mare!

I mercatini hippy

Formentera, come molti di voi sapranno, ha alle sue spalle una lunga tradizione hippy… ed i mercatini che si svolgono nelle varie località dell’isola sono una tangibile testimonianza di quell’epoca il cui motto era “Peace and love”! Ne troverete uno ogni sera (da maggio a settembre) sul lungomare di Es Pujols. Possiamo dirvi che questo forse, è il meno caratteristico, ma regala in ogni caso un’atmosfera molto vacanziera e vi sarà difficile non acquistare qualcosa!

Uno dei più autentici (oltre a quello sopra citato e più famoso che si svolge a La Mola) è quello serale di Sant Ferran: ogni sera, a parte il mercoledì e la domenica, numerosi artigiani allestiscono le loro bancarelle che qui sono più che altro dei piccoli atelier. Guardateli accuratamente perché sono esposte delle vere e proprie opere d’arte.
Se invece siete mattinieri, ogni giorno dalle ore 10 fino alle ore 14, a Sant Francesc viene allestito un piccolo mercatino dislocato per le graziose vie del centro.
Infine, vi segnaliamo il mercatino hippy che si svolge al porto di La Savina: è presente tutti i giorni dalle ore 10 fino a mezzanotte.

Sant Francesc

Ma tra le cose da vedere a Formentera c’è sicuramente anche una visita al piccolo centro abitato di Sant Francesc Xavier. Questo minuscolo paesino è un concentrato di negozietti e bar che trova il suo fulcro nella caratteristica piazza della chiesa. L’architettura è molto spartana ma è proprio nella semplicità di questo luogo che assaporerete la placida vita di Formentera.

Visitate la piccola chiesa con la facciata interamente rivestita di calce bianca; la sua struttura semplice e spartana rispecchia più che mai la vera identità di questa terra.
Perdetevi poi per le sue stradine e noterete come le rigogliose bougainvillea, con il loro colori vividi, siano un tratto distintivo del paesaggio. Infine, concedetevi un piacevole brunch in uno dei locali più storici dell’isola: il Cafe Matinal.

Le saline

Le saline di Formentera, dichiarate Riserva Naturale nel 1995, si trovano nella parte nord dell’isola.
Nello specifico l’area denominata Parque Natural de Ses Salines racchiude le aree di Es Trucadors (con le sue famosissime spiagge di Ses Illetes e Levante) ed anche le isole di Espardell ed Espalmador ed una serie di isolotti minori.

Ma perchè vi suggeriamo di visitare queste zone? Innanzitutto, nel territorio delle Baleari, esistono testimonianze risalenti all’epoca dei Romani e dei Fenici che dimostrano come le attività legate all’estrazione del sale, fossero già in uso in tempi così remoti. Inoltre, tra tutte le spezie esistenti, il sale è quella più antica al mondo!
Nell’isola di Formentera, negli anni ’70 circa, l’industria che si occupava dell’estrazione e della lavorazione del sale ebbe un periodo florido, tanto che divenne il settore commerciale più importante tra le altre attività svolte. Attualmente le saline sono in disuso ed il loro scopo rimane quello di incantare i turisti durante il loro processo di cristallizzazione.
Questo ha luogo durante l’estate, quando i bacini assumono una meravigliosa colorazione rosa.

saline formentera

Vi consigliamo di noleggiare una bicicletta (il territorio che le circonda è totalmente pianeggiante) e di ammirare la fauna che gravita da queste parti: sono stati individuati circa 210 tipi di volatili tra cui anche degli uccelli acquatici. Se sarete fortunati potrete ammirare gli elegantissimi fenicotteri (in spagnolo si chiamano “flamingo”) oppure specie meno note ma altrettanto affascinanti come il “cavaliere d’Italia” o la volpoca.
Andateci all’ora del tramonto e non dimenticate di fare delle foto! Porterete a casa scorci di un’isola inedita!

Speriamo di aver dato una risposta esaustiva alla madre delle domande: cosa vedere a Formentera?

 

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

SCONTI

Acquista online i biglietti del traghetto Ibiza – Formentera e noleggia scooter o auto al prezzo più basso del web.
Puoi usufruire di questi sconti, anche se non hai affittato un alloggio con noi.

[socialpug_share]
Affitto Formentera - Appartamenti Es Pujols, Case e Ville
www.affittoformentera.com
  • it