Blog

spiagge formentera

Le 10 spiagge più belle di Formentera

Formentera è la meta per eccellenza per chiunque sia alla ricerca di splendide spiagge e di un mare… caraibico! Eh sì, perché in solo due ore scarse di volo dall’Italia raggiungerete l’ultimo paradiso delle Baleari. Con un’estensione pari a soli 83 km² quest’isola vanta le più belle spiagge d’Europa e per tale motivo sono una delle principali attrazioni tra le cose da vedere a Formentera!

Sabbia bianca finissima e mare cristallino vi stregheranno. È infatti oramai ben noto che una volta visitata l’isola questa crei dipendenza… Siete pronti a farvi ammaliare dalla sua bellezza?

Vediamo in dettaglio quali sono le 10 spiagge più belle di Formentera.

Platja de Ses Illetes

In cima alla nostra top ten non poteva che comparire questa meravigliosa lingua di sabbia sfuggita al mare: Platja de Ses Illetes. Si trova nella parte nord di Formentera, esattamente nella penisola di Es Trucadors: dista solo 4 km dal porto di La Savina (quindi anche molto comoda per chi visita Formentera in giornata) e soli 5 km dal centro turistico di Es Pujols. Insieme alla sorella Levante, situata nel lato opposto della penisola, è in assoluto una delle spiagge più instagrammate dell’isola. D’altronde come resistere a non farsi fotografare nelle sue splendide acque?!

Come in molte altre spiagge di Formentera, la trasparenza del mare è data dalla massiccia presenza della Posidonia Oceanica, una pianta acquatica endemica del Mar Mediterraneo. Questo organismo non solo rilascia notevoli quantità di ossigeno ma protegge la costa da agenti esterni; ecco perché raramente vedrete le onde nel placido mare di Formentera.

Un’altra peculiarità che rende questa spiaggia una delle più frequentate dell’isola è la presenza di polvere corallina che dona alla sabbia delle incantevoli sfumature rosa. Per questi motivi la spiaggia di Ses Illetes è sicuramente uno dei luoghi più visitati soprattutto durante l’alta stagione ma ciò nonostante il suo fascino resta sempre inalterato. Inoltre, per far sì che questo paradiso non venga preso d’assalto il Consell Insular ha istituito degli accessi regolamentati ed a pagamento. Da un paio di anni è vietato l’ingresso ai quad!

playa de ses illetes formentera

Se volete passare la vostra giornata a Ses Illetes il nostro consiglio è di essere mattinieri: in questo modo non solo eviterete spiacevoli code sotto il sole ma sarete anche sicuri di accedervi. Un altro consiglio utile che vi suggeriamo di seguire è quello di munirvi di acqua e cibo per la vostra giornata al mare: sono pochi i ristoranti presenti su questa spiaggia ma soprattutto abbastanza cari!

Infine per chi non fosse in cerca di solo relax ci sono strutture che noleggiano kitesurf, windsurf, stand up paddle o attrezzature per snorkeling. Se invece amate vivere il mare da vicino potrete partecipare ad un’uscita in catamarano e raggiungere la vicina Espalmador.

Piccola curiosità: Platja de Ses Illetes ovvero “spiaggia delle isolette” deve il suo nome ai numerosi isolotti che la circondano, spesso di ridotte dimensioni, non sono visitabili se non tramite escursioni in barca.

Solo l’isola di Espalmador è raggiungibile e visitabile. Per passare una giornata in questo paradiso remoto (qui, per legge, è vietato costruire o fare modifiche al paesaggio) vi basterà prendere la barca che ogni giorno effettua servizio di andata e ritorno sia dal porto di La Savina che dalla spiaggia di Ses Illetes.
Avvertenza importantissima: qui più che mai non troverete nessuna struttura o bar! Ricordatevi dunque di portare con voi tutto il necessario, ombrellone compreso perché non troverete nessuna zona d’ombra!

Spiaggia di Levante

Al secondo posto troviamo la gemella della sopracitata Ses Illetes. Situata nel versante orientale della penisola di Es Trucadors, la spiaggia di Levante (o Platja de Llevant) affascina quanto la sua sorella famosa.

È lunga circa 1500 metri e potrete scegliere se posizionarvi nella parte libera o se noleggiare ombrellone e lettino. Anche qui la sabbia è bianca e finissima e l’accesso al mare, privo di sassi o scogli, vi permetterà di crogiolarvi indisturbati sul bagnasciuga. Questa spiaggia gode di una tranquillità e di un paesaggio che la rendono davvero unica: il litorale è costeggiato da dune e promontori rocciosi e la sua anima riservata la rende uno dei luoghi più adatti dove praticare il naturismo.

Anche qui non sono molte le strutture presenti: c’è il ristorante Tanga, il quale fornisce anche il noleggio di ombrelloni e lettini, oppure poco distante c’è il Kiosko Manolito, un luogo informale ideale per gustare una birra ghiacciata. Per raggiungere la spiaggia di Levante dovrete sempre pagare un piccolo pedaggio ma sappiate che, questo denaro, verrà investito nella tutela e conservazione del Parco Naturale di Ses Salines.

Playa de Migjorn

Situata lungo la costa di Migjorn (da cui prende il nome) questa è la più estesa spiaggia di Formentera. Lunga circa 6 km occupa il versante meridionale dell’isola, non a caso Migjorn significa mezzogiorno. È facilmente raggiungibile dalla lunga strada che inizia dal porto di La Savina e che conduce fino al centro abitato di El Pilar de la Mola: i vari accessi, ovvero le strade sterrate che vi porteranno al mare, sono identificati tramite il chilometraggio che li distanzia appunto dal porto. In questo modo, per esempio, potrete decidere di dare appuntamento ai vostri amici al km 6 piuttosto che al km 11 de la carretera che arriva fino al faro de La Mola. Qualsiasi sia il vostro punto d’accesso non rimarrete delusi!

Il litorale qui è variegato ed offre spiagge dorate alternate a calette di natura rocciosa. Da segnalare in questa zona sono un paio di ristoranti degni di nota: oltre alla location strepitosa (parliamo di locali sulla spiaggia fronte mare) anche la cucina tipicamente spagnola li caratterizza per la loro autenticità. Il primo che incontrerete si chiama Es Codol Foradat situato al km 8.9: cortesia e qualità contraddistinguono questo locale che vi suggeriamo di provare sia a pranzo (per poi tornare a rilassarvi in spiaggia) sia a cena, per gustare i piatti della tradizione al chiaro di luna. Poco più avanti al km 9.5 c’è il ristorante Vogamari: anche qui assaggerete la caratteristica cucina spagnola in un ambiente curato e dinamico. Vi consigliamo di assaggiare la loro paella accompagnata dalla sangria bianca.

Ma oltre ai ristoranti c’è un locale lungo questa spiaggia che ha fatto e continua a fare la storia di Formentera: il mitico Blue Bar. Lo troverete al km 8 e lo riconoscerete immediatamente grazie alle sue pareti dipinte di blu. Qui un tempo gravitavano gli hippy dell’isola ed ancora adesso si respira quell’atmosfera scanzonata. Vi consigliamo di andarci per un aperitivo oppure anche per il dopo cena: questo è l’unico posto a Formentera dove potrete scatenarvi fino alle prime luci dell’alba!!!

Poco prima del Blu Bar invece, c’è un altro storico chiringuito lungo la costa di Migjorn, il Lucky. Si trova proprio sulla spiaggia ed è gestito da bolognesi doc. Questo chiosco è rinomato per la sua atmosfera allegra e per alcuni piatti della tradizione italiana. Nel caso avrete nostalgia della vostra patria o sarete in cerca di un locale divertente sappiate che questo è il luogo giusto!

Es Arenals

Questa grande e frequentatissima spiaggia si trova sempre nella costa sud dell’isola ed offre numerosi servizi a chi la visita. È la parte finale di Playa de Migjorn, solitamente si considera il chilometro compreso tra il 10 e l’11. Qui è presente anche il bar/ristorante Es Arenals (prende il nome dalla spiaggia omonima) comodissimo per un pranzo veloce od una bibita rinfrescante.

L’ampiezza del litorale permette a chiunque la frequenti di trovare il proprio spazio senza l’effetto “sardina” e, a pochissima distanza, c’è il celebre Piratabus! Il locale con il migliore mojito di Formentera. Avrete sicuramente visto milioni di foto di questo posto dove l’aperitivo è un vero e proprio rito. In alta stagione vi consigliamo di recarvici presto onde evitare lunghe code, anche se, pare che proprio in questi momenti si creino le occasioni giuste per conoscere nuove persone e perché no, magari trovare l’anima gemella! In ogni caso l’attesa sarà ben ripagata perché il loro mojito è veramente speciale.

Calò Des Mort

Calò Des Mort più che una spiaggia è una caletta. Situata vicino alla località di Es Ram (sempre nel lato meridionale dell’isola) questa piccola baia racchiude in sé uno degli spettacoli imperdibili di tutta Formentera. Innanzitutto la passeggiata che farete per raggiungere questo luogo è già di per sé molto suggestiva. Costeggerete la scogliera di terra rossa e ad ogni passo potrete ammirare lo spettacolo del mare che si staglia davanti ai vostri occhi: le innumerevoli sfumature di azzurro creano un paesaggio da cartolina. Ma sarà quando scorgerete la caletta dall’alto che sarete percorsi da un brivido di meraviglia; piccola ma di una bellezza struggente Calò Des Mort è sicuramente uno di quei luoghi che rimarranno per sempre nel vostro cuore.

spiaggia calò des mort formentera

L’ampiezza della spiaggia varia molto a seconda delle maree ma il mare qui crea una vera e propria piscina naturale: avvolta dalle scogliere rossastre questo angolo di paradiso è uno dei più celebri di tutta l’isola. Anche qui il nostro consiglio è di recarvi presto, poiché si affollerà facilmente, ma nel momento in cui vi sentirete un po’ stretti potete seguire questo suggerimento: andate a pranzare al vicino chiringuito Bartolo ed ogni vostro problema sembrerà scomparire nel nulla!

Bartolo è un chioschetto (una palafitta colorata di azzurro) che serve semplici ma ottimi pasti ed offre una vista sul mare che non ha eguali. Assaggiate i loro hamburger, con una buona birra fresca, ed il mondo vi sorriderà. Vi capiterà di fare un po’ di fila prima di accomodarvi ma vi assicuriamo che ne varrà assolutamente la pena.

Spiaggia di Es Pujols

La spiaggia di Es Pujols è in assoluto la più comoda e confortevole di tutta l’isola. Si estende per circa 1,5 km e, sul lungomare che la costeggia, sorgono un gran numero di ristoranti e bar adatti a tutti i gusti e a tutte le tasche. Una piccola parte è attrezzata con lettini ed ombrelloni ma la maggior parte della spiaggia è libera, come spesso accade nelle restanti zone dell’isola.

Nella parte iniziale è possibile ammirare gli scali di carenaggio delle barche. Queste piccole costruzioni in legno servivano, e servono tutt’ora ai pescatori, per riparare le loro barche oltre che a tenervi il materiale necessario per le uscite in mare. Insieme alla porta con disegnato un cuore rosso (la troverete alla fine del paseo maritimo di Es Pujols) sono uno dei posti più fotografati dell’isola. La spiaggia in sé non è profondissima e varia a seconda delle maree, ma l’acqua del mare è trasparente in qualsiasi punto decidiate di fermarvi. I turisti che frequentano questa spiaggia sono eterogenei ma, vi capiterà di trovare diversi gruppi di famiglie con bambini piccoli poiché, i servizi offerti, sono maggiori rispetto ad altre zone più selvagge dell’isola.

spiaggia es pujols formentera

Se decidete di passare la vostra giornata sulla spiaggia di Es Pujols non potete che concludere con uno degli aperitivi più glamour di Formentera: da Chezz Gerdi sarete accolti sempre come ospiti speciali e godersi il tramonto da quel punto dell’isola è un’esperienza assolutamente da fare. Non dimenticatevi poi di postare la foto di Formentera per antonomasia: è lì che troverete il celebre pulmino hippy con la scritta “Formentera”.

Se invece optate per un aperitivo più informale vi suggeriamo il chiosco People, situato alla fine della spiaggia di Es Pujols. Qui sarete letteralmente con i piedi nella sabbia e gustare una cerveza ghiacciata fronte mare sarà uno dei più bei ricordi che vi porterete nel cuore; oppure vi cosigliamo di andare al Tahiti. Questo locale, aperto dalla mattina alla sera, propone un’ottima sangria sia bianca che rossa ad un prezzo davvero interessante, l’atmosfera è informale e rilassata. Provare per credere.

Platja de Ses Canyes e Platja de Sa Roqueta

Queste due piccole spiagge miste a roccia si trovano a nord di Es Pujols. Per raggiungerle dovrete seguire la strada che da Es Pujols conduce verso la spiaggia di Ses Illetes ed, ad un certo punto, sulla vostra destra vedrete due strade sterrate che vi condurranno in questo paradiso remoto. Eh sì perché questi luoghi sono decisamente i meno frequentati e conosciuti dell’isola.

Se decidete di passare la vostra giornata qui, munitevi di tutto il necessario poiché non troverete nessun bar pronto ad offrirvi ristoro! Pace e relax sono garantiti anche in alta stagione.

Cala Saona

Questa spiaggia, soprattutto in bassa stagione, è una delle più belle dell’isola. Per raggiungerla, partendo da Es Pujols, dovrete raggiungere Sant Francesc Xavier e poi seguire le indicazioni che vi porteranno ad ovest dell’isola. La zona circostante è pura macchia mediterranea e già nel tragitto sarete completamente avvolti dai suoi profumi . Una volta raggiunta, questa insenatura vi apparirà come un’oasi nel deserto. Ha la forma di mezzaluna ed anche in questa spiaggia avrete la possibilità ddal loro orto i scegliere se noleggiare lettino ed ombrellone o se posizionarvi nelle zone a libero accesso.

A Cala Saona sono presenti alcuni ristoranti ed anche un piccolo chiringuito, con magnifica vista, che vi consigliamo per l’aperitivo. Il mare qui assume numerose sfumature di azzurro ed i fondali leggermente digradanti rendono questo luogo adatto anche alle famiglie con i bambini piccoli.

Da segnalare, nella strada che percorrerete per raggiungere questa cala, è sicuramente il famoso ristorante A Mi Manera. Questo luogo si presenta come un giardino incantato e, dall’arredamento al servizio attento e scrupoloso, tutto vi conquisterà una volta che lo proverete. La sua peculiarità consiste nelle materie prime sempre freschissime e di stagione: provengono dal loro orto adiacente al ristorante.

Ses Platgetes

Questo piccolo agglomerato di spiagge comprende tre calette decisamente poco frequentate, chiamate Ses Platgetes. Si trova vicino al piccolo villaggio di pescatori di Es Calò de Sant Agustì. In questa zona la natura cresce selvaggia e la vegetazione rivela tutta la sua bellezza oltre che i suoi inconfondibili profumi. La prima caletta che incontrerete è composta da sabbia bianca finissima; la seconda ha sia una parte di spiaggia sia qualche roccia ed infine la terza caletta è caratterizzata da una sporgenza rocciosa che suddivide in due parti l’accesso al mare creando due piscine naturali.

Non sono presenti bar o ristoranti sulla spiaggia, per cui sarà necessario portare acqua e cibo, se non si vuole raggiungere i locali situati ad Es Calò.

Es Cavall d’En Borras

La spiaggia di Es Cavall d’En Borras dista solo 2 km dal porto di La Savina ed appartiene, insieme alle più famose Ses Illetes e Levante, al Parco Naturale di Ses Salines. È una spiaggia piccola, ricca di sabbia bianca finissima ed un mare cristallino. Da segnalare in questa zona sono alcuni dei chiringuitos più famosi di Formentera: è qui che troviamo il celebre Beso Beach (immancabile sarà la foto sulla loro panchina con la scritta “No hay verano sin beso”), se invece siete alla ricerca di un aperitivo trendy potrete andare al Tiburon, qui l’atmosfera è decisamente alla moda! Infine se optate per un aperitivo in puro stile Formentera vi suggeriamo il chiosco Sa Sequi: panorama mozzafiato (vedrete il sole che scende nel mare) e atmosfera rilassata.

Si conclude qui il nostro approfondimento sulle spiagge di Formentera. Non ci resta quindi che augurarvi buon bagno!

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

SCONTI

Acquista online i biglietti del traghetto Ibiza – Formentera e noleggia scooter o auto al prezzo più basso del web.
Puoi usufruire di questi sconti, anche se non hai affittato un alloggio con noi.

Affitto Formentera - Appartamenti Es Pujols, Case e Ville
www.affittoformentera.com
  • it