CAP DE BARBARIA

Cap de Barbaria con il suo faro è uno dei simboli di Formentera.

Cap de Barbaria, situata su un promontorio brullo e roccioso, si trova nella punta più estrema di Formentera. Siamo a sud, a 65 metri sul livello del mare, e questo terreno incontaminato volge fiero il suo sguardo alle coste africane.  L’origine del suo nome è abbastanza controversa: qualcuno racconta che si rifaccia alle barbarie che l’isola subì da parte dei numerosi pirati che in passato depredavano il Mediterraneo; altre fonti, accostano il termine “berberias” al nome antico delle coste africane abitate appunto dai Berberi.

Cap de Barbaria è un luogo molto particolare da visitare: quasi privo di vegetazione, qui non troverete né ristoranti, né bar, né negozi. È una zona vergine dove la totale assenza di punti di riferimento vi condurrà inequivocabilmente in un piccolo viaggio interiore: vi sembrerà di essere al confine tra il mare e il cielo.

Non esiste un vero e proprio momento della giornata in cui è meglio visitare questo luogo ma, sicuramente al tramonto, vedrete colori che difficilmente dimenticherete. Per chi non teme sentieri bui, anche una visita notturna a Cap De Barbaria è vivamente consigliata: in molte zone di questa area agricola non arriva la corrente elettrica ed il cielo stellato sopra i vostri occhi rimarrà per sempre nel vostro cuore.

Il faro di Cap de Barbaria

faro cap de barbaria

Il faro di Cap de Barbaria

Cap de Barbaria merita certamente una visita per il suo celebre faro. Partendo da Sant Francesc, percorrete una lunga strada asfaltata (ai cui lati osserverete un paesaggio quasi lunare) e, ad un certo punto, lasciate la macchina o il motorino per intraprendere una breve camminata che vi condurrà dritti al faro.

Situato nel punto più a sud del promontorio, venne inaugurato nel 1971, sebbene il progetto risalga al 1924. Alto poco più di 17 metri vanta un diametro di circa 3 metri e la sua funzione era quella di servire come segnale. Di vitale importanza nei secoli passati, grazie alla sua luce che raggiungeva le 18 miglia di distanza, evitava alle navi di dirigersi e incagliarsi nelle rocce.

Dalla scogliera è possibile osservare ad oriente, una magnifica vista della spiaggia di Migjorn e del promontorio di La Mola, ad occidente dove il sole tramonta, verrete letteralmente travolti dalla magia di questo momento. È difficile distinguere il punto dove inizia il mare e finisce il cielo, tutto si colorerà di toni rossastri e Formentera vi regalerà uno dei sui lati migliori.

Oltre al faro di Cap de Barbaria, sono presenti altri due fari nell’isola: uno sull’altopiano di La Mola e l’altro al porto di La Savina.

La Grotta di Cap de Barbaria

grotta cap de barbaria

L’ingresso alla grotta di Cap de Barbaria

Formentera è ricca di grotte visitabili via mare, ma è qui che troverete una piccola cavità dove scendere nelle viscere della nostra amata isola. Assolutamente da non perdere questa grotta naturale è situata nelle vicinanze del faro. Non segnalata da cartelli o avvisi, la scoprirete seguendo qualche altro turista o semplicemente esplorando il terreno vicino al faro.

Scendervi all’interno è molto semplice: tramite una comoda scaletta di legno posta nell’apertura, entrerete all’interno di questa roccia; all’inizio sarà un po’ buio, ma dopo pochi passi uscirete in una terrazza a strapiombo sul mare. Lo spettacolo a cui assisterete non è descrivibile con semplici parole, qui, Formentera si svela, ancora una volta, meravigliosa nella sua essenza più pura.

Breve nota informativa: a partire dall’estate 2017, precisamente dal 25 giugno al 30 settembre, al km 6.5 della strada di Es Cap è stata posta una barriera che proibisce l’accesso di macchine e scooter col fine di preservare il paesaggio naturale circostante. Nella zona adiacente è presente un parcheggio in grado di ospitare circa 60 macchine e 100 scooter. Di conseguenza, per ammirare il faro e la grotta di Cap de Barbaria sarà necessario fare una camminata di quasi 2 chilometri.

Torre Des Garroveret

torre des garroveret formentera

La torre Des Garroveret

A poca distanza dal faro si trova la Torre Des Garroveret. Questo edificio appartiene al complesso delle 5 torri difensive erette durante il XVIII secolo a Formentera (Torre de Sa Gavina, Torre de Sa Punta Prima, Torre des Pi des Català e la Torre de Sa Guardiola a Espalmador).

Realizzata nel 1763 dall’ingegnere Garcia Martinez, che seguì i progetti del 1756 di Joan Ballester, questa torre, edificata in origine per funzioni di vigilanza, fu costruita con pietra calcarea e calce. Si trova a 65 metri sul livello del mare e un’antica leggenda narra che, durante le giornate particolarmente limpide, si possano scorgere le coste africane. Alta ben 9 metri, si divide strutturalmente in 2 piani e dalla garitta di vedetta presente nella piattaforma superiore si può godere di una magnifica vista.

Degna di nota è sicuramente la posizione della porta di ingresso: ubicata in un punto abbastanza alto, è raggiungibile da terra attraverso una scala a pioli infissa sulla parete della torre. Dalla piattaforma posta al primo piano si raggiunge la garitta superiore tramite una scala interna.

Una volta terminata la costruzione, la Torre Des Garroveret è stata utilizzata come torre di difesa attiva e a questo scopo era stata dotata di un cannone come quello presente all’epoca nella chiesa di Sant Francesc (in quel periodo utilizzata anche come fortezza). Solo nel 1824, questa torre venne disarmata e si trasformò in una semplice torre di osservazione. Grazie a questa e alle altre torri di difesa è stato possibile garantire l’incolumità della popolazione isolana.

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

SCONTI

Acquista online i biglietti del traghetto Ibiza – Formentera e noleggia scooter o auto al prezzo più basso del web.
Puoi usufruire di questi sconti, anche se non hai affittato un alloggio con noi.

Affitto Formentera - Appartamenti Es Pujols, Case e Ville
www.affittoformentera.com
  • it
  • en
  • fr
  • es