LA SAVINA

La Savina ospita il porto di Formentera. Qui arriverete e qui lascerete il vostro cuore!

La Savina è l’unico punto di accesso all’isola di Formentera. Qui si trova infatti l’antico porto: usato in passato dagli isolani per i loro rapporti commerciali con le vicine isole maggiori come Maiorca ed Ibiza, nel corso del tempo il porto e la località che lo ospita (La Savina) si sono decisamente adeguati allo sviluppo turistico che investì l’isola oramai diversi anni fa. Raggiungerete La Savina in circa 30 minuti di traghetto partendo dal porto di Ibiza e, una volta arrivati sarete letteralmente travolti dal profumo di Formentera. Vi chiederete… perché, Formentera profuma? Ebbene sì, con la sua vegetazione tipica della macchia mediterranea l’isola è ricca di fichi, rosmarini, pini, bougainvillea e tante altre piante che donano all’isola… un profumo unico!

Il porto

la savina porto formentera

Il porto di La Savina

La Savina è una zona portuale che esula dal classico cliché a cui siamo tutti abituati. Questo luogo ospita numerosi bar, ristoranti, negozi ed anche un mercatino artigianale che si svolge durante la stagione estiva sul lungomare del porto (aperto dalle 11 fino a mezzanotte). Possiamo dunque dire che è a tutti gli effetti un “piccolo centro” dotato di ogni comfort: qui, infatti, appena arrivati non solo troverete numerosi taxi ma anche diverse sedi di autonoleggi per affittare il vostro motorino o auto o ancora la pensilina degli autobus diretti verso Es Pujols – Sant Ferran – Sant Francesc.

Dal porto di La Savina potrete anche raggiungere l’isola di Espalmador grazie ai numerosi collegamenti, noleggiare un catamarano per una giornata al largo dell’isola o ancora dirigervi a piedi verso Playa de Ses Illetes (per i più impavidi dato il caldo afoso dell’alta stagione).

È presente inoltre un ufficio turistico disponibile a darvi qualsiasi informazione oltre alla mappa dell’isola.

Yacht e lusso

Da visitare principalmente di sera, sarà piacevole fare una passeggiata sul lungomare per ammirare i meravigliosi yacht ormeggiati al porto. Qui vi brilleranno sicuramente gli occhi! Numerosi armatori o semplici turisti provenienti da ogni angolo del mondo (basta vedere lo stato di bandiera esposto) hanno qui la loro base. Non è dunque un caso che proprio al porto si trovino alcuni dei locali più esclusivi dell’isola.

Tra i nostri ristoranti preferiti segnaliamo l’Aigua, un locale raffinato che propone un eccellente menù di pesce e non solo; il Can Carlitos (stesso proprietario del Can Carlos situato a Sant Francesc) offre una location mozzafiato e la consueta attenzione a 5 stelle rivolta ad ogni cliente, il Molo 47 locale super chic che propone una cucina fusion abbinata ad un servizio impeccabile e, per un aperitivo al tramonto, molto suggestivo è il Cafè del Lago, affacciato direttamente sulla laguna.

Estany des Peix

estany des peix

Tramonto su Estany des Peix

In questa zona portuale si trova Estany des Peix, una sorprendente laguna salata che offre particolari condizioni climatiche utili per chi pratica vela leggera o qualsiasi sport nautico. Una barriera litorale di 3,4 km di lunghezza separa questa insenatura dal Mediterraneo, aperta al mare solo per una piccolissima entrata, chiamata Sa Boca (a forma di canale, larga soli 20 metri e profonda 1 metro).

Il suo litorale accoglie varie calette di dimensioni molto ridotte utilizzate prevalentemente per ormeggiare piccole barche ma è anche un posto ideale dove poter insegnare a nuotare ai bambini grazie al fondale sabbioso poco profondo e all’assenza di onde.

Da visitare al calar del sole resterete affascinati dall’incredibile gamma di colori che si staglierà davanti ai vostri occhi. Per gli amanti della natura segnaliamo inoltre che qui è possibile osservare stormi di gabbiani e cormorani che sono invece difficili da trovare sulle altre coste dell’isola.

Le saline

saline formentera

Le saline di Formentera dal color rosa

A nord-ovest di la Savina, a circa 2 km, si trovano le antiche saline dichiarate riserva naturale nel 1995. Ses Salines, nome di questa area protetta, è un luogo molto interessante principalmente dal punto di vista paesaggistico: qui trovano rifugio numerose specie di uccelli migratori oltre a tanti piccoli animali, alcuni unici al mondo come lo scarafaggio “akis bremeri”.

Questa zona, nell’antichità, fu molto importante per l’economia e lo sviluppo di Formentera. La produzione del sale era l’attività principale dei Cartaginesi prima che i Romani intensificassero nell’isola la coltivazione del frumento, da cui deriva il suo nome.

Ormai abbandonata l’attività di estrazione del sale, Ses Salines è molto frequentata dai turisti soprattutto in determinati periodi, come per esempio verso la fine dell’estate, quando le saline assumono una particolare colorazione rosa dovuta alla presenza di particolari microrganismi. È consigliato visitare le saline al mattino o al tramonto per godere dei magnifici giochi di colore che si creano.

I fondali marini intorno a questa area sono considerati tra i più belli del mar Mediterraneo. Trattandosi di un ecosistema molto delicato, le attività d’immersione sono possibili solamente se in possesso di autorizzazione da parte del consiglio insulare. Nel fondale sono presenti immense praterie di Posidonia Oceanica che svolgono un ruolo essenziale nella depurazione dell’acqua e come barriera per la salvaguardia della costa, contribuendo alla creazione e alla conservazione delle spiagge e delle dune.

Curiosità

Inizialmente La Savina era un isolotto situato a nord di Formentera. Successivamente fu unito all’isola con un pontile e così si creò l’attuale porto di merci e passeggeri. Il suo nome deriva proprio da quello dell’isolotto.

A La Savina è presente uno dei tre fari dell’isola. Di recente costruzione ai 4 lati sono indicati i venti che soffiano su Formentera mentre gli altri fari sono situati uno nel punto più a sud, ovvero a Cap de Barbaria, ed uno nel punto più alto ed orientale, precisamente sull’altopiano di El Pilar de la Mola.

Ogni anno, il 16 luglio, al porto si celebra la grande festa della Vergine del Carmine, patrona del mare.

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

CODICE PROMOZIONALE

Prenota utilizzando il codice promozionale ESTATE123 e risparmia con i nostri partner. Il codice è valido per TUTTI. Puoi usufruire degli sconti anche se non siamo riusciti a fornirti la sistemazione giusta per te.