EL PILAR DE LA MOLA

El Pilar de la Mola è un piccolo villaggio famoso per il suo faro e per il mercatino hippie.

El Pilar de la Mola è una piccola località situata nella parte est dell’isola, a circa una decina di chilometri da Sant Ferran. L’unico nucleo abitato dell’area di La Mola è il paesino di El Pilar, formato da una trentina di case disposte intorno alla chiesa parrocchiale, un antico edificio del Settecento. Gli abitanti del luogo sono chiamati “molers” (da la Mola) a differenza degli altri abitanti dell’isola chiamati “formenteres” (da Formentera).

Il mercatino hippie

mercatino hippie la mola formentera

Concerto al mercatino hippie

Il movimento hippy invase pacificamente queste zone tra gli anni ’60 e gli anni ’70 del Novecento. Qui si radunarono giovani militari reduci dalla guerra del Vietnam, ragazzi in fuga da una California dove, l’essenza del peace and love, veniva man mano smantellata dall’avvento degli allucinogeni o ancora da cultori di filosofie orientali. Erano tutti accomunati da un unico obiettivo: la ricerca di una pace interiore in un luogo ancora vergine.

Formentera all’epoca era selvaggia ed incontaminata tanto che in diverse zone dell’isola la corrente elettrica arrivò solo diversi anni dopo. Da allora numerose leggende narrano di personaggi celebri che avessero scelto come “ricovero” questo paradiso terrestre ma salvo qualche fonte accreditata tante storie vivono solo nel mito.

Testimonianza invece tangibile di quel periodo è il mercatino hippy che, in estate, si svolge due volte alla settimana, il mercoledì e la domenica, dalle ore 16 in poi. Appuntamento immancabile per ogni turista, sarà qui che potrete vedere e comprare souvenir hand-made fatti da artigiani locali e da qualche veterano hippie. Ci sono circa una cinquantina di bancarelle e troverete una vasta gamma di gioielli, bigiotteria, borse, dipinti, ceramiche, abbigliamento e tantissimi prodotti creati con materiali naturali, dal legno alla pietra, dal cuoio all’argento.

Durante la vostra visita al mercatino sarete sicuramente coinvolti dalla musica e dall’esibizione di qualche artista locale: è infatti tradizione che gruppi musicali si esibiscano nella piccola piazzetta centrale. Da notare è il rivestimento pavimentale sul quale gli artisti cantano e ballano: un mosaico multicolore compone l’immagine di una colomba, simbolo della pace. Segnaliamo inoltre che questo mercatino è molto più ricco rispetto a quello serale di Es Pujols.

El Mirador

el mirador formentera

La splendida vista dal Mirador

Partendo dal villaggio di Es Calò, per raggiungere il paesino di El Pilar de La Mola, percorrerete una suggestiva strada tutta a curve immersa nella vegetazione; in prossimità del famoso ristorante El Mirador fermatevi per ammirare l’isola da una prospettiva unica. Siete infatti in un point of view che difficilmente dimenticherete: El Mirador (da dove prende il nome l’omonimo ristorante situato nel curvone).

Da visitare poco prima di arrivare al mercatino hippie questo punto panoramico vi permetterà di osservare sia le spiagge a nord (Ses Platgetes) che quelle situate a sud (Playa de Migjorn). Per immortalare scorci unici della nostra amata isla vi suggeriamo di addentrarvi leggermente nella fitta vegetazione in modo che questa non copra troppo il paesaggio.

Il faro di La Mola

faro la mola formentera

Il faro di La Mola

Un’altra delle attrazioni di questa località è certamente il faro. Situato sulle alte scogliere che raggiungono i 200 metri di altezza, da qui potrete godere di un panorama mozzafiato a strapiombo sul mare. Per arrivarci dovrete percorrere una lunga salita, lasciarvi alle spalle il paesino ed i campi per arrivare finalmente al suo cospetto. L’atmosfera che respirerete e le emozioni che proverete non possono essere descritte in semplici parole: lasciatevi spettinare dal vento, ascoltate i rumori dei gabbiani e capirete perché questo luogo racchiude in sé tanta magia.

Al lato del faro è posta inoltre una lapide commemorativa in onore dello scrittore Jules Verne che ambientò qui il suo romanzo “Le avventure di Hector Servadac“, scritto nel 1877 e che descrive questo luogo come “la fine del mondo”.

Dopo aver aver contemplato tanta bellezza vi consigliamo di fermarvi al bar Codice Luna, situato a pochi metri, dove poter assaggiare salumi e formaggi della zona e bere un buon mojito frozen.

Trovandosi nel punto più orientale di Formentera, suggeriamo di venire in questo luogo per ammirare il sorgere del sole. L’incredibile spettacolo dell’alba che si vivrà in questo promontorio non farà certo rimpiangere il sonno perduto. La zona del faro di La Mola è inoltre anche un’importante zona naturalistica e geologica.

Un antico mulino

moli vell de la mola

L’antico Molí Vell e la casetta

Proseguendo oltre il villaggio di El Pilar de la Mola, girando a destra, si incontrerà il Molí Vell, un antico mulino a vento, usato per macinare il frumento che veniva coltivato in grande quantità nell’isola. L’antico nome di Formentera era infatti Frumentaria che in latino significa “pertinente al grano“. Dei 7 mulini costruiti sull’isola, questo è quello meglio conservato grazie anche al restauro disposto dal Consell Insular. Ancora oggi è custodito da un membro della famiglia che per numerose generazioni lo ha gestito.

Venne costruito oltre due secoli fa, precisamente nel 1778, periodo in cui l’isola cominciava ad essere ripopolata dopo vari anni di abbandono. Questo è l’unico mulino delle isole Pitiuse, ovvero Ibiza e Formentera, che possiede ancora la qualifica di stato funzionante. Venne utilizzato fino al 1956. La leggenda dice che nel 1968 Bob Dylan prese in affitto la casettina a fianco al lato al Molí Vell.

Nei mesi estivi si può visitare questo prezioso mulino dal lunedì al sabato dalle 9:30 alle 13:30. È possibile entrare ed accedere al piano superiore per vedere gli ingranaggi ed il funzionamento.

Ristoranti

In questa zona sono presenti alcuni dei migliori ristoranti dell’isola. Provenendo da Es Calò il primo che incontrerete è il ristorante Caterina, situato in una location davvero speciale: un giardino decorato con luci soffuse abbinato ad un servizio scrupoloso fanno di questo ristorante una tappa immancabile per chi visita l’isola. Oppure, proseguendo sulla strada, incontrerete il S’Eufabi con la sua autentica cucina spagnola, seguito subito dopo dal ristorante El Mirador: situato sul curvone del magnifico punto panoramico è indicato per chi, oltre al palato, vuole deliziare anche la vista. Nel cuore di El Pilar de la Mola invece vi consigliamo Can Toni che vi conquisterà con le sue tradizionali tapas spagnole.

Concludendo possiamo dire che La Mola è sicuramente uno dei luoghi più tranquilli dell’isola data la sua distanza dai principali centri turistici e dalle spiagge più frequentate.

Il 24 giugno a El Pilar de la Mola c’è la festa di Sant Joan con il tradizionale falò, mentre il 12 ottobre c’è quella della Nuestra Senora del Pilar.

“Ogni viaggio lo vivi tre volte:

quando lo sogni,

quando lo vivi e

quando lo ricordi “

CODICE PROMOZIONALE

Prenota utilizzando il codice promozionale ESTATE123 e risparmia con i nostri partner. Il codice è valido per TUTTI. Puoi usufruire degli sconti anche se non siamo riusciti a fornirti la sistemazione giusta per te.

Affitto Formentera - Appartamenti Es Pujols, Case e Ville
www.affittoformentera.com
  • it
  • en
  • fr
  • es